Serenità

Serenità significa non essere in ansia,

non sentirsi in colpa,

non provare disagio,

non vivere né troppo tesi né troppo flaccidi,

non indulgere nell’attivismo o nell’abulia, non cedere all’esaltazione o al pessimismo,

non credersi né superiori né inferiori agli altri;

serenità è seguire una flessibile via di mezzo,

è godere saggiamente dei beni dell’esistenza.

Serenità è conoscere se stessi,

cercando di capire anche il prossimo.

Tratto da “L’arte della serenità” di Claudio Lamparelli ed. Oscar Mondadori